Monza Giana 3 a 0, troppo il divario tra le due squadre

Divario evidente tra la prima della classifica il Monza che guida la classifica con 45 punti e la Giana Erminio ultima con solo 10 punti e una sola vittoria nelle prime diciotto gare di campionato. La corazzata allestita per dominare il campionato regola i Biancazzurri di Cesare Albè con un tre a zero ottenuto senza forzare eccessivamente, dominando nel possesso palla e costringendo i Biancazzurri a difendersi nella propria metà campo.

Primo tempo 2-0, Brighenti apre e Chiricò raddoppia

Parte all’attacco la Giana: al 1’ discesa centrale di Cortesi che allarga a destra per Remedi, conclusione oltre il secondo palo agganciata da Pinto, che ributta in mezzo, ma la difesa di casa spazza via. Al 2’ contropiede del Monza con D’Errico, che si smarca e dal limite lascia partire un destro che sfiora il palo. Al 3’ lancio lungo di Remedi per Cortesi, che aggancia e parte verso la porta, ma viene fermato al limite dell’area. All’11’ il Monza passa in vantaggio: Brighenti di testa, da due passi, aggancia una palla tenuta in campo da un compagno sulla linea di fondo e infila alle spalle di Marenco. Al 13’ punizione per il Monza dai 20 metri: Chiricò sbatte sulla barriera, la recupera e va ancora alla conclusione, larga. Al 21’ Armellino aggancia il suggerimento di Chiricò e conclude con un rasoterra che sfila di poco oltre il secondo palo. Al 31’ Madonna scende sulla destra sino alla linea di fondo e sul suo cross la palla viene deviata in angolo.  Al 34’ secondo angolo per la Giana: sul cross di Serafini esce coi pugni Lamanna, Montesano la recupera e Madonna la passa a Remedi, che con una serie di palleggi la tiene e la passa a Pinto, il quale viene però bloccato dalla difesa biancorossa. Al 37’ il Monza raddoppia con Chiricò, che aggancia il cross dalla sinistra di Finotto e dal centro dell’area piccola insacca. Al 40’ Monza vicino al tris con Armellino, che dalla destra conclude con un diagonale che si spegne di poco oltre il secondo palo. Al 41’ Finotto in corsa, lanciato da Brighenti, conclude di potenza sull’esterno della rete. Al 42’ Giana in avanti con Madonna che cerca Perna, il quale se la aggiusta e conclude, ma Bellusci allontana. Ancora Perna a un passo dal gol subito dopo, a tu per tu con Lamanna, ma il portiere biancorosso manda in angolo.

Secondo tempo 3-0, Gliozzi cala il tris

Triplo cambio per la Giana al rientro dagli spogliatoi: Capano per Gambaretti, Pirola per Serafini e Pedrini per Greselin. Al 7’ punizione per il Monza dalla destra, sul tiro di Chiricò esce Marenco con i pugni.  Il Monza manovra la gara in attacco e al 16’ va vicinissimo al tris, con Lepore che mette in mezzo per Finotto, ma Marenco a tu per tu devia in angolo. Al 21’ doppio cambio per il Monza, che inserisce Gliozzi per Finotto e Marchi per Brighenti. Al 23’ Giana in avanti: Pinto allarga per Madonna che calcia in mezzo dove Perna conclude con una mezza girata, fuori non di moltissimo. Al 27’ Capano, servito da Pedrini, dalla sinistra conclude con un tiro cross che Lamanna blocca tra le mani. Sul ribaltamento di fronte Gliozzi, sul filo del fuorigioco, si presenta a tu per tu con Marenco e non sbaglia il tris. Al 29’ cambio per il Monza: fuori Chiricò per Mosti. Al 30’ doppio cambio anche per la Giana: Bellazzini esordisce in biancazzurro al posto di Perna e Fumagalli entra per Remedi. Al 35’ Solerio sfugge centralmente e passa a Fumagalli sulla sinistra, che conclude a filo del secondo palo. Al 36’ doppio cambio per mister Brocchi che inserisce Marconi per Anastasio, Iocolano per Armellino. Al 47’ ancora Gliozzi aggancia un lancio da dietro e in corsa conlcude al volo dal limite, alta sopra la traversa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *